13.11.2012

Scelti da Christmust

   

Christmust 2012 e il "differenziale italiano" scelgono la DE MAJO

Il prestigioso volume raccoglie e racconta le 100 straordinarie best parctices dell’italian way del design narrando qualità estetiche, formali e materiche eccezionali.

Qualità di quelle aziende che hanno saputo fare un economia del gusto, consapevoli della sensibilità estetica e ricche di indicazioni per valorizzare un modello di riferimento assolutamente Made in Italy. Storie di uomini, aziende, prodotti che hanno saputo sedurre il mondo intero identificando l’Italia non solo con il bello ma con la ricerca, l’esperienza e la fatica: gli elementi all’essenza di una storia da raccontare.

La DE MAJO è fiera di far parte delle 100 storie da raccontare attraverso un protagonista d’eccezione: Tetra.

Tetra è un lampadario in vetro nero con bracci in colore grigio e montatura nera. La figura geometrica più semplice da sviluppare è il circolo. A tal proposito è sufficiente determinare un centro e un raggio per ottenere una figura perfettamente circolare. In questo senso il lampadario di Murano non è altro che la “rotazione” di un “raggio”, ovvero di un braccio del lampadario per ottenere un circolo.

Allungando opportunamente e simmetricamente alcuni bracci si possono ottenere anche figure ovali. “Con il lampadario Tetra ci siamo voluti cimentare con un’idea che ricorda la mitica idea della quadratura del cilindro che già gli antichi avevano dimostrato impossibile da determinare.”- spiega arch. Roberto Assenza che insieme a Francesco dei Rossi firma il concept di Tetra e aggiunge: “Molto più banalmente, quasi un divertissement, abbiamo pensato di realizzare un lampadario della tradizione muranese non nella “canonica” forma circolare bensì una quadrata. Da qui anche il nome, abbiamo scartato il più coretto Tetragono e abbiamo optato per Tetra che sta ad indicare i quattro lati che lo definiscono.” Quattro diventa anche il numero che genera i vari modelli a 4 luci, a 8, a 12, a 16 sempre multiplo del numero 4.

Uno straordinario esempio della reinterpretazione del classico lampadario veneziano in chiave contemporanea, Tetra è pensato per soddisfare molteplici esigenze stilistiche di interior design: dal minimal al raffinato. Una storia di innovazione e successo che continua a rendere Italia un paese inimitabile.

Con l’edizione 2012, Christmust ha voluto dedicare particolare attenzione al tema della sostenibilità  utilizzando carte realizzate con sottoprodotti di lavorazioni di agrumi, kiwi, mais caffè, olive nocciole e mandorle. Anche la Christmust bag  non è un semplice packaging, ma una vera è propria borsa ecosostenibile, interamente realizzata in cuoio rigenerato.

La selezione di CHRISTMUST 2012 è curata da: Simona Lombardi, Danilo Premoli, Gianluca Vassalli e Jacopo Morelli; il volume è pubblicato da Ali S.p.A. - Agenzia per il Lavoro, www.alispa.it .
La pubblicazione promuove l’Italian Way come processo di design e qualità, e raccoglie le 100 storie/prodotti più innovativi dell’anno, con l’intento di sostenere l’eccellenza italiana. www.christmust.com