22.10.2012

La Casa Sensoriale Domotica in mostra alla Biennale

   

DE MAJO presenta in anteprima la nuova Cannettata by Massimo Iosa Ghini in versione piantana.

Dal 19 Ottobre al 25 Novembre va in scena presso i Magazzini del Sale l’Eco abitazione high tech dove è stata presentata in anteprima anche la nuova piantana Cannettata disegnata da Massimo Iosa Ghini per DE MAJO.

Il contenitore d’innovazione è stato aperto dal presidente della Biennale d’Architettura, Paolo Baratta, che ha voluto complimentarsi con le aziende che si sono mostrate come le più sensibili nel campo dell’efficienza, della tecnologia e della sostenibilità dei materiali.

La sperimentazione di un nuovo modello di abitare ha visto la collaborazione un team di architetti, designer e aziende produttrici, per arrivare a proporre un nuovo format basato prima di tutto sull’efficienza energetica, ma nello stesso tempo in grado di coniugare versatilità progettuale, estetica, basso costo di gestione ed efficaci politiche sostenibili per le fasi di realizzazione.  L’esperimento si inserisce e persegue le finalità e gli obiettivi del 24° Congresso Mondiale degli Architetti – “Design 2050, Beyond disasters, through solidarity, towards sustainability” – organizzato dall’UIA a Tokyo lo scorso settembre 2011, cercando di arrivare ad un valido connubio tra utilizzo e sostenibilità, anche e soprattutto facendo attenzione ai materiali utilizzati, alle tecniche costruttive, allo smaltimento dei rifiuti e alla riduzione delle emissioni.

La Casa Sensoriale Domotica è stata allestita come una tipica abitazione a sei vani, energeticamente a basso consumo - costruita ed arredata solo da aziende che hanno creduto nella possibilità di produrre in “maniera ecosostenibile”, per realizzare un vero e proprio contenitore di innovazione, partendo dalle componenti tecnologiche fino ad arrivare al singolo oggetto di design. In questo contesto si inserisce anche la nuova Cannettata in versione lampada da terra, realizzata con solo impiego di materiali metallici e di vetro. L’utilizzo della plastica è infatti ridotto ai soli isolanti. La lampada a led presentata in versione dimmerabile garantisce bassi consumi energetici ed esprime perfettamente la filosofia eco sostenibile della DE MAJO pur restando fedele al design ricercato.